Multimediali e innovativi: i Musei dell’Emilia-Romagna sfidano la pandemia

 

Come sfidare la pandemia? Con percorsi multimediali, digitalizzazione, accessibilità delle opere d’arte e visite innovative. Così i musei dell’Emilia-Romagna sfidano le difficoltà legate al Covid.  In un incontro su Facebook e sul canale YouTube il 27 gennaio si parla di nuove modalità di fruizione dell’offerta artistica e culturale. Visitare le meraviglie di Museo Schifanoia, a Ferrara, nella sua nuova, inedita veste multimediale e interattiva, che propone al visitatore anche la ricostruzione “virtuale” delle diverse fasi di edificazione del palazzo.

Oppure ammirare Kronos – il Museo della Cattedrale di Piacenza, fino a raggiungere la cupola affrescata dal Guercino, lasciandosi guidare dall’App Mix, che consente di fruire di tutta una serie di contenuti assolutamente innovativi.

Sono alcuni esempi di “buone pratiche” di innovazione realizzate in quest’ultimo periodo dai musei dell’Emilia-Romagna, con l’obiettivo preciso di promuovere nuove modalità di fruizione dell’offerta artistica e culturale in una situazione complessa, segnata dalla pandemia, e di sperimentare nuove soluzioni per la diagnostica, la digitalizzazione e l’accessibilità virtuale delle collezioni.

A queste pratiche innovative il Servizio Patrimonio culturale dell’assessorato regionale alla Cultura, col supporto di Art-ER e la collaborazione del Clust-ER Create, ha dedicato una serie di incontri, un vero e proprio Tavolo sulla digitalizzazione nei musei regionali. Un percorso, questo, avviato già nel 2021 e modulato su incontri in cui i musei hanno raccontato la propria esperienza di digitalizzazione, tra aspetti positivi e criticità. I soci di Clust-ER Create, a loro volta, hanno illustrato le nuove tecnologie e le opportunità che laboratori di ricerca e startup possono offrire alle istituzioni culturali per migliorare l’offerta anche in un momento difficile come quello della pandemia.

Nell’incontro del  27 gennaio protagonisti sono alcuni musei che raccontano come, grazie anche ai laboratori di ricerca, hanno realizzato percorsi multimediali innovativi e digitalizzato i propri servizi. L’incontro è in diretta sulla pagina Facebook di Art-ER e del Patrimonio Culturale ER e sul canale YouTube di Art-ER.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui