Movida a Ravenna, stop alcolici in piazza Baracca

RAVENNA. Da domani è bandito il consumo di bevande alcoliche in una parte del centro storico di Ravenna. Entrerà in vigore l’8 luglio per tutta l’estate e oltre, fino al 31 ottobre, l’ordinanza che interessa la zona di piazza Baracca, Porta Adriana e del tratto iniziale di via Maggiore, ricompreso tra Porta Adriana e le circonvallazioni via Fiume Montone Abbandonato e via San Gaetanino e nel tratto iniziale di via Cavour, ricompreso tra Porta Adriana e le vie Gianbattista Barbiani e Manfredo Fanti. Sono escluse dal provvedimento però le aree di pertinenza dei locali, degli esercizi commerciali e delle attività artigianali del settore alimentare. In più, nella stessa zona “alcol free”, è vietato il consumo di alimenti e bevande in genere, in bottiglie di vetro e lattine, perché “potenzialmente atti ad offendere, nonché l’abbandono di bottiglie di vetro, lattine e contenitori in genere”.

Per il vicesindaco con delega alla Sicurezza e alla Polizia locale, Eugenio Fusignani, si tratta di “un’ordinanza necessaria per rafforzare l’azione preventiva in un’area dotata di sistemi di videosorveglianza- sottolinea- dove, nonostante l’attenzione della Polizia locale e delle altre forze dell’ordine, continuano a manifestarsi rischi di degrado e di pericolo che vanno contrastati per evitarne la degenerazione”. Ad ogni modo, “la nostra città resta sicura- tranquillizza il vicesindaco- e continuiamo nella nostra azione di vigilanza e controllo supportati da un valido Regolamento di polizia urbana”. L’ordinanza resterà in vigore fino fine ottobre “salvo in concomitanza con particolari eventi di interesse per la cittadinanza (feste di quartiere, ricorrenze, ecc.), previa autorizzazione del sindaco, sentito il comando di Polizia locale”. Le violazioni prevedono la sanzione amministrativa da un minimo di 200 euro ad un massimo di 500 euro. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui