Trionfo di Maverick Viñales davanti a Mir e Pol Espargaro e niente gioie per l’Italia nel secondo week-end di Misano. Raffica di cadute in avvio e al primo giro ne fanno subito le spese prima Franco Morbidelli (impatto con Aleix Espargaro), poi Valentino Rossi e Brad Binder, fuori con una serie di scivolatone per poi tornare in corsa. Davanti inizia un duello entusiasmante tra Bagnaia e  Viñales, con una serie di sorpassi che infiammano il pubblico. Pecco riesce ad allungare e avvia una cavalcata entusiasmante, col pubblico di Misano che si spella in applausi e prova a consolarsi per un Valentino troppo presto fuori dai giochi, col campione di Tavullia che si ritira definitivamente dalla corsa a 11 giri dalla fine. L’amarezza diventa totale a sette giri dalla fine, quando Bagnaia scivola sulla curva 6 e finisce la sua gara. Viñales di conseguenza si ritrova al comando della corsa in totale solitudine prendendosi in serenità la vittoria in un finale vivacizzato solo da un long lap penalty a Quartararo. Ottavo posto per un deludente Andrea Dovizioso.

Argomenti:

Bagnaia

dovizioso

misano

MotoGp

valentino rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *