Sicuramente non è stato un venerdì con il pubblico delle grandi occasioni, ma resta forte il segnale di un mondo dello sport che vuole rialzare la testa. Grazie alla deroga della Regione Emilia-Romagna, 10.000 persone al giorno possono entrare al Marco Simoncelli dove la capienza complessiva è scesa al 10% e al 28% quella delle 18 tribune, ognuna con parcheggio dedicato, 23 i gate e 700 steward ad indirizzare e vigilare sin dai parcheggi. All’ingresso, verifica dei biglietti nominativi, misurazione della temperatura, distanze fisiche e corsie dedicate per ingresso ed uscita. Un mondo che ruota intorno alla ‘bolla’ del paddock, dove circa 1400 persone fra piloti, team e addetti ai lavori sono completamente isolate. Attenzione e disciplina nella giornata di avvio, con qualche migliaio di presenze che hanno consentito un test delle misure adottate. Già domani il pubblico sarà superiore e domenica è sold out. Restano invece biglietti, circa il 50% per il prossimo weekend, disponibili online sul circuito TicketOne, sul sito misanocircuit.com e alle casse allestite in prossimità del circuito. “E’ stata una giornata emozionante – il commento di Andrea Albani, Managing Director di MWC – perché sentiamo addosso responsabilità e attenzione da tutto il mondo. Siamo ovviamente orgogliosi di aver fatto da apripista e il bilancio è positivo. Ci prepariamo ai due giorni di maggiore partecipazione aumentando le attenzioni, ma già oggi possiamo dire che quanto studiato in questo mese frenetico era corretto”.

Argomenti:

misano adriatico

MotoGp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *