MISANO ADRIATICO – È già “Misanomania” online. Ieri dalle 16 si sono aperte le prevendite per riuscire ad essere uno dei 10mila spettatori che potranno assistere ad una delle sei giornate dei due gran premi MotoGp che si svolgeranno a settembre al “Marco Simoncelli”.

La “Rider’s land” inaugura le gare con pubblico, dopo che la Superbike a Portimao aveva fatto entrare circa 250 fortunati spettatori come esperimento. «Uno degli obiettivi che avevamo, forse il più grande, è stato raggiunto – riflette Andrea Albani, direttore del tracciato romagnolo – è un successo per tutti, per il territorio, per il motosport e per il turismo. Bisogna stare molto, molto concentrati. Abbiamo le telecamere di tutti puntate addosso, non dovremo sbagliare nulla. Bisogna stare davvero attenti e lavorare bene. Abbiamo tante professionalità e siamo pronti. In fondo gli spettatori sono pochi. Per noi, che nel 2019 siamo arrivati a quota 100mila alla domenica, sono il 10 per cento. Certo non sarà facile dal punto di vista organizzativo: saranno divisi in una ventina di gruppetti».

Caccia al biglietto

La riapertura del tracciato al pubblico ha acceso il desiderio degli appassionati. «Sì – conferma soddisfatto Albani – come direbbe Guido Meda “Si è scatenato l’inferno”. Sono piovute tantissime richieste ed ora ci organizzeremo ancora meglio non solo con la prevendita on line. Da lunedì sarà attivo anche un piccolo call center per gestire i clienti. La gara in programma domenica 13 per il “Gran premio Lenovo della Repubblica di San Marino e Riviera di Rimini” è già esaurit. Avevamo venduto, ante lockdown, ben 15mila biglietti, di questi 4-5mila prato che andremo a rimborsare. La procedura non permette una conversione in biglietti tribuna: prima devono essere rimborsati. Per sabato 12 c’è ancora un po’ di dotazione, mentre per venerdì 11 abbiamo ampia disponibilità. Per gara 2, “Gran premio dell’Emilia Romagna” (18-20 settembre, ndr) i posti sono tutti da assegnare, anche se in queste ore qualche centinaio è stato comprato».

Biglietti e tracciabilità

Si può acquistare un biglietto nel sito del circuito di Misano e su TicketOne. Non ci sono, ovviamente, pass paddock o hospitality. Sono disponibili le tribune A, B, C, D, Misanino, Carro, Brutapela, Brutapela Gold ed E. «Dal 20 agosto – aggiunge Albani – attiviamo una piattaforma on line su cui dovranno andare i 10mila che hanno già comprato i biglietti per gara 1, che non erano nominali: qui si dovranno iscrivere per avere la tracciabilità, tema condiviso con Asl e Regione Emilia Romagna».

Oltre che dall’Italia le telefonate per avere informazioni e biglietti sono arrivate da Austria, Svizzera, Germania e Francia. I prezzi rimangono invariati: sono quelli già annunciati ad inizio anno. È stato anche ufficializzato il poster del Gp su cui campeggiano in primo piano: Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, inseguiti ed affiancati anche da Alex De Angelis, Enea Bastianini, Marco Bezzecchi e Tatsuki Suzuki (consacrato come romagnolo d’adozione). «Sono piloti che in qualche modo in questi anni hanno presentato il nostro territorio e la Rider’s land – conclude Albani –
un distretto del motorsport. Un tessuto di competenze e professionalità che va da piloti, meccanici, ingegneri e team legati al circuito».

Argomenti:

biglietti

misano

MotoGp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *