MotoGp, Bezzecchi e Migno in prima fila a Jerez

La MotoGp a Jerez parte domenica alle 14 e nelle prove del sabato la rinascita di Marc Marquez frena ancora alla curva 7, mentre un Fabio Quartararo che rischia si prende la pole. Durante le Fp3 lo spagnolo della Honda Hrc esce di pista ad alta velocità alla curva 7. Il campione demolisce la sua Honda contro gli airfance e, nella Q1, non risce a far meglio del 4° crono, alle spalle anche del compagno di squadra Pol Espargaro. Passano alla Q1 Franco Morbidelli, capace poi di issarsi in prima fila con il 2° crono, e Brad Binder. Fuori anche Enea Bastianini, sarà 15°, Valentino Rossi, 17°, seguito da Marini, Petrucci, con Lorenzo Savadori al 22°. Scatta al comando El diablo in 1’36”755, affiancato da Morbido e da un redivivo Jack Miller (Ducati). Seconda fila per Bagnaia, Nakagami e Zarco, mentre la miglior Aprilia del Gresini Racing è all’8° con Aleix Espargaro.  

Moto2

Un Remy Gardner da record si prende la pole in Moto2 davanti a due piloti italiani. L’australiano con il suo 1’40”667, fa meglio di un ritrovato Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing, e di un ottimo Marco Bezzecchi, che stampa un 1’40”753. “Solo” 5° Sam Lowes, finito ancora a terra, preceduto da Raul Fernandez e seguito da Vierge. “Sono davvero felice – spiega Bezz – perché ho fatto un bel giro, anche con un sorpasso. Purtroppo con la seconda gomma buona ho trovato tante bandiere gialle e non sono riuscito a migliorare. Per fortuna siamo in prima fila. Domani sarà dura ma voglio giocarmi una posizione importante. Partire dalla prima fila sarà grande!”. Discreto 13° Nicolò Bulega, altro pilota Gresini, che dovrà scontare un long lap penaly in gara, Bulegas riesce ad accedere alla Q2 estromettendo Stefano Manzi in Q1: il riminese partirà 19°. E’ 16° il debuttante Kevin Zannoni in 1’50”570. Si parte alle 12.20.

Moto3

Due piloti di squadre romagnole ed il Mig di Saludecio si prendono la prima fila della Moto3. “Tatsu” Suzuki centra la terza pole position della carriera sul tracciato spagnolo di Jerez. Il giappo-riccionese, pupillo di Paolo Simoncelli, regala la prima grande soddisfazione stagionale al team di Coriano in 1’45”807. Alle sue spalle un altro pilota di una squadra romagnola: Jeremy Alcoba, che porta in prima fila il Gresini Racing. Terzo crono per Andrea Migno in 1’46”007. “Sono felice perché l’obiettivo era di partire nelle prime due file – spiega l’alfiere del team Honda Snipers – Sono felice sia per il terzo posto che per il lavoro che abbiamo fatto. Siamo pronti per la gara”. In seconda fila troviamo Gabriel Rodrigo, sempre Gresini Racing e la prima non Honda, la Husquarna di Romano Fenati, affiancato da McPhee. Buon 9° per Niccolò Antonelli, con la seconda delle Ktm in griglia (non considerando la Husqvarna che è una Ktm con marchio diverso). Il capoclassifica Pedro Acosta è solo 13°. Il via alle 11.

MotoE

Balla musica brasiliana la prima Epole stagionale. Eric Granado, come da pronostico, centra la partenzadalla prima casella in 1’47”778. Deludono gli altri big. Aegerter è 4°, il campione in carica Jordi Torres 6°, mentre il riminese Matteo Ferrari scatterà ultimo. Il pilora del Gresini Racing pizzica con le gomme lo spazio verde esterno ed una curva e si vede annullato il giro. In prima fila si accomodano anche Tulovic ed il sedicenne Fermin Aldeguer, che non delude le attese: pare un campione designato. Bene Alessandro Zaccone di Saludecio, 5° in 1’48”378 ed il riminese Mattia Casadei, del Sic 58, 7° in 1’48”614. Il sammaurese Kevin Zannoni  16° in 1’50”570: migliora sempre la confidenza nella Energica. La gara parte alle 10.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui