MotoGp, Bagnaia davanti a tutti, Bastianini e Savadori lontani

Francesco Bagnaia porta la Gp21 davanti alla M1 del capoclassifica Fabio Quartararo e alla RsGp di Aleix Espargaro. Se Ducati e Yamaha erano attese lì dove sono, la sorpresa, ma è quasi una conferma, arriva dall’Aprilia Gresini Racing, con Espargaro è 3ª a meno di mezzo secondo: 1’37”646 contro 1’37”209 di Bagnaia. Malissimo, nel venerdì di Jerez de la Frontera, Valentino Rossi: 21° a 1”4 dal vertice. Poco più avanti ci sono Enea Bastianini (18°) e Lorenzo Savadori (19°). «È stata una buona giornata – dice il cesenate Savadori -nonostante non sia riuscito a fare la differenza con la gomma morbida. Ho però capito dove intervenire per migliorare ancora». Enea Bastianini non sorride: «Speravo di fare meglio. Purtroppo non mi sono sentito a mio agio qua». Domani la Q1 dalle ore 14.10.

In Moto2, Sam Lowes cade al mattino ma riesce poi a prendersi il giro veloce nel pomeriggio in 1’41”515 davanti a Remy Gardner (1’41”675). Bene Marco Bezzecchi, che con un 1’41”797 si piazza al 4° posto, alle spalle di Dixon. Decimo tempo per Nicolò Bulega e 14° per Stefano Manzi in un venerdì comunque positivo per i romagnoli.

In Moto3, solo un mago del giro secco come Gabriel Rodrigo riesce a strappare il momentaneo 1° posto a Niccolò Antonelli: 1’45”651 per l’argentino del Gresini Racing, 1’45”907 per la Tigre di Cattolica. Sesto tempo per Andrea Migno in 1’46”418.

In MotoE, sono Erik Granado e Dominique Aegerter a dettare il ritmo. L’ex campione del Mondo, Matteo Ferrari, è 7° alle spalle di Alessandro Zaccone. Nono tempo per Mattia Casadei mentre ultimo tempo per il sammaurese Kevin Zannoni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui