LE MANS – Il riminese Matteo Ferrari punta al bis iridato in MotoE. La stagione elettrica giunge alla sua conclusione e il Team Trentino Gresini MotoE arriva a Le Mans, scenario inedito per la coppa, con i favori del pronostico. Matteo Ferrari comanda infatti la classifica generale e, anche se il vantaggio sugli inseguitori è minimo, sarà comunque importantissimo in un fine settimana che potrebbe riservare moltissime sorprese, a partire dal meteo spesso imprevedibile. I 4 e i 7 punti sui rookie di categoria Aegerter e Torres (senza dimenticare l’altro riminese Mattia Casadei a 15 lunghezze) non sono un vantaggio amministrabile soprattutto considerando che saranno due le gare sul tracciato francese. Sarà fondamentale non fare errori e trovare il miglior feeling con l’Energica Ego Corsa in appena due Free Practice. Potrebbe essere il fine settimana anche di un terzo riminese come Alessandro Zaccone, brillantissimo a Misano, che cercherà prima di tutto una buona qualifica e, perché no, le posizioni di testa in queste due ultime uscite elettriche. Gara-1 va in scena sabato alle 16.15, mentre domenica alle 15.40 sarà il momento di gara-2.

“Siamo pronti – ha detto Ferrari – e come lo scorso anno arriviamo da leader all’ultimo appuntamento stagionale che è ovviamente un vantaggio. I punti di distacco non sono come nel 2019, ma arrivare davanti è già importante. Non abbiamo mai corso su questa pista con la MotoE e con il meteo sempre protagonista. Avremo solo due libere per capire il tracciato, ma abbiamo l’esperienza dalla nostra e proveremo come sempre a dare il massimo. Come sempre vince uno solo, ma speriamo di essere anche quest’anno noi”.

Così Alessandro Zaccone: “Le Mans sarà una bella sfida: è una pista che non ho mai visto né provato, avremo solo due libere ma sono pronto. Con la moto a Misano abbiamo fatto un bel salto in avanti e sono convinto che ora sia solo questione di fare chilometri per continuare a migliorare con questa moto. Non dimentichiamoci del meteo che potrebbe cambiare parecchio le carte in tavola”. 

Argomenti:

ferrari

motoe

Team Gresini

Zaccone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *