Motocross, 04 Park-Monte Coralli: il sogno di Dovizioso si realizza

Dopo essere stato grande protagonista nel Motomondiale, Andrea Dovizioso ha finalmente coronato un suo sogno. Il “Dovi” infatti non ha mai nascosto la sua passione per il Motocross e dopo il suo ritiro dalle competizioni mondiali di MotoGp, ha partecipato a diverse gare, ma soprattutto si è concretizzato e ufficializzato un suo ambizioso progetto: la sua società Rpm si è infatti aggiudicata il bando per la gestione ventennale della pista che ora prenderà il nome di 04 Park – Monte Coralli di Faenza. Un impianto che sarà rinnovato completamente grazie anche ai fondi messi a disposizione dal Pnrr “Sport e Inclusione – Cluster3” che, grazie alla Federazione Motociclistica Italiana che ha scelto il progetto del Comune di Faenza, sono stati assegnati al crossodromo manfredo.

Il progetto generale prevede un grande lavoro di ampliamento delle strutture sportive ed i relativi servizi di ospitalità, oltre ad una nuova pista con elevati standard di qualità per piloti di ogni livello. Caratteristiche che saranno cruciali anche per i programmi del futuro Centro Tecnico Federale Fmi dedicato al fuoristrada che, grazie ad un Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Comune di Faenza, vedrà protagonista anche la Federazione. Gli spazi all’interno del 04 Park – Monte Coralli dedicati al futuro Centro Fmi prevedono un ufficio, un’aula didattica con vari utilizzi ed un ricovero moto che saranno utilizzati per la formazione di piloti e tecnici, dedicati ai raduni collegiali dei Talenti Azzurri ed ai molteplici progetti educativi della Fmi.

Il progetto di Andrea Dovizioso e del Comune di Faenza è quello di creare un’area polifunzionale per offrire servizi alla comunità non solo sportiva, sfruttando la sua strategica posizione nel pieno della Motor Valley. All’inizio del 2023 è previsto l’inizio dei lavori. «Questo è un sogno che ho da anni – racconta il “Dovi” – E quando hai la possibilità di realizzare un sogno così, su una pista come Monte Coralli, che per me è sempre stata un riferimento (oltre ad essere vicino a casa), sembra davvero che tutti i pezzi per completare quel desiderio, si siano incastrati alla perfezione. 04 Park – Monte Coralli è un posto esagerato, molto grande e nel quale vogliamo realizzare dei progetti importanti. Vorrei diventasse un luogo in cui appassionati, e non solo, di off-road si possano incontrare, interagire e condividere esperienze, divertendosi. Organizzeremo eventi e gare. Ci si potrà venire per girare o per passare una giornata diversa, in un ambiente fatto di e con passione. 04 Park – Monte Coralli è un progetto ambizioso, un terreno nel quale off-road, mini cross e pump track convivranno ed evolveranno insieme ad altissimo livello, in un’atmosfera “full gas”».

«Sono davvero entusiasta – aggiunge il presidente Fmi, Giovanni Copioli – per l’ufficializzazione di questo ambizioso progetto che ci vede coinvolti a fianco del Comune di Faenza e di un grande campione come Andrea Dovizioso. Abbiamo creduto fin da subito a questa idea che sono certo porterà visibilità, energie e servizi a tutto il territorio. Il nostro Centro Tecnico Federale sarà dedicato al fuoristrada e ci darà la possibilità di ampliare l’ottimo lavoro che stiamo facendo con il Centro Tecnico di Misano dedicato alla Velocità».

«Siamo contenti e orgogliosi di esserci aggiudicati un progetto Pnrr che sin da subito è risultato essere molto competitivo – chiude Massimo Isola, sindaco di Faenza – La proposta presentata per il circuito del 04 Park – Monte Coralli era innovativa e di alta valenza e sicuramente avrà un importante impatto sul territorio. Sono convinto che riusciremo a costruire un progetto che andrà a incidere nei sistemi sportivi, turistici ed economici del nostro territorio. Con il parco che nascerà si andrà a rafforzare in modo significativo la nostra identità legata alla velocità e alla Romagna come terra di motori e sono convinto che nel sistema territoriale che vede la presenza dell’autodromo di Imola, i team del motorsport di Faenza, il circuito 04 Park – Monte Coralli, con la gestione di Andrea Dovizioso, sarà un anello decisivo di questo scenario».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui