FAENZA – Il Mondiale di motocross torna a Faenza dopo 8 anni: sulla pista del Monte Coralli si disputeranno addirittura due Gp, il Gran Premio d’Italia il 15 e 16 settembre e il Gran Premio dell’Emilia Romagna il 19 e il 20 settembre, in contemporanea con il Motomondiale a Misano Adriatico, per una intera settimana sulle due ruote indimenticabile. Sul crossodromo faentino, luogo in cui domenica scorsa Andrea Dovizioso si è rotto la clavicola sinistra, saranno impegnati i piloti di Emx 125 ed Emx 2t: lo hanno comunicato oggi Fim e Infront, che hanno rilasciato il tanto atteso nuovo calendario della MXGP 2020. Franco Ercoletti, presidente del Moto Club Monte Coralli, è felicissimo: «Quando mi è stata fatto questa proposta sono rimasto un po’ perplesso, due gare in una settimana sono impegnative, soprattutto per tutti i problemi sanitari ed economici dovuti al Covid-19. Ma poi, pensandoci bene, la cosa non era impossibile da realizzare. Riportare il Mondiale MXGP a Faenza è una grande soddisfazione, mi dispiace per tutti i tifosi che, purtroppo, non potranno essere presenti a tifare per i propri piloti, ma che comunque potranno seguire la gara in tv. Ringrazio Formula Imola, con la quale collaboriamo già da due anni, e Infront Moto Racing per la fiducia accordatami: io e tutto lo staff del moto club “Monte Coralli” ci metteremo il massimo impegno».

Argomenti:

dovizioso

faenza

mondiale

monte coralli

motocross

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *