Motociclismo, Bulega nel 2020 con il Team Gresini in Moto2

Motociclismo, Bulega nel 2020 con il Team Gresini in Moto2

A poche ore dal Gran Premio di Misano, arriva la conferma di Nicoló Bulega che a partire dalla prossima stagione vestirà i colori del Team Gresini nella categoria intermedia. Il pilota riminese ha firmato un biennale con la squadra faentina e nel 2020 sarà uno dei due piloti che Fausto Gresini schiererà nel box Moto2.

Già autore di varie top10 nella sua prima stagione nei pesi medi e con una quarta piazza come miglior qualifica (al Mugello), Nicoló Bulega è certamente da considerarsi tra i migliori talenti italiani sulla piazza e, seppur giovanissimo (20 anni ancora da compiere), vanta già quattro stagioni mondiali alle spalle e due podi.

“Questo per me sarà un week end ricco di emozioni – ha detto Bulega – correre nel circuito a un chilometro da casa mia di fronte a tanti amici e tifosi, mi dà un’adrenalina incredibile. L’accordo con il team Gresini per le prossime due stagioni è arrivato in un momento importante della mia carriera e mi riempie di nuovi stimoli. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura, anche se la stagione è ancora lunga ed è mia intenzione lavorare sodo per chiuderla in bellezza con i colori della mia attuale squadra, lo Sky Racing Team VR46. Dopo 6 stagioni con la VR46, di cui 4 con i colori dello SKY racing team VR46, mi sembrerà strano il prossimo anno cambiare colori e gruppo di lavoro, ma di questo ringrazio Fausto Gresini per la fiducia che mi ha dimostrato. Cercherò con impegno e dedizione di ripagare la fiducia con i risultati.”

“In Moto2 quest’anno non è stata un’annata semplicissima – ha detto Fausto Gresini – anche se ci attendiamo un finale di stagione di rilievo. Per il prossimo anno stiamo allestendo una grande squadra, e posso già anticipare che avrà due piloti, uno dei quali appunto sarà Nicoló Bulega. Italiano, giovanissimo, grande promessa e siamo convinti che potrà fare benissimo con noi. Ci tenevo ad averlo perché credo che sia uno dei piloti più interessanti nel panorama italiano. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con un ragazzo di grande talento come lui”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *