Motociclismo, Bezzecchi e Migno promettono bene a Losail

Marco Bezzecchi e Andrea Migno si proiettano fra i primissimi in Moto2 e Moto3, mentre Niccolò Antonelli, Stefano Manzi e Niccolò Bulega si piazzano fuori dai 10 migliori.

Moto2

“Bezz” aveva iniziato piano nel primo giorno di test, ma ieri non si è fatto pregare per girare la manopola del gas: 6° in 1’58”921, a a 0”089 dal 1’58”832 con cui Xavi Vierge ha fatto segnare il miglior crono. Sei piloti in un respiro: grandissimo equilibrio. Fra lo spagnolo ed il riminese si piazzano Canet, Navarro (entrambi con la SpeedUp che da quest’anno si chiama “Boscoscuro” come il patron della fabbrica italiana), Gardner e Dixon. Sam Lowes e Joe Roberts sono al 9° e al 10° a circa mezzo secondo dal primo: sono fra i più attesi insieme a Bezz nella lotta per il titolo. Stupisce il debuttante Arbolino, già 11° (Ogura, altro pilota che arriva dalla Moto3 è 13°: la gavetta si annuncia breve per entrambi). Anche Stefano Manzi si è fatto sotto: 14° in 1’59”569. Nicolò Bulega, che era stato veloce nella prima giornata, ha un po’ perso il filo del discorso ed è 22° in 1’59”913 a poco più di 1” da Vierge. L’alfiere del Gresini Racing deve assolutamente migliorarsi per restare con costanza fra i migliori. Il suo compagno di squadra, Di Giannantonio, è poco più avanti al 17°.

Moto3

John McPhee, uno dei favoriti nella lotta per il titolo, precede in 2’05”286 Dennis Foggia e il nostro Migno, che piazza la sua “hondina” al 3° in 2’05”692. Il Mig di Saludecio era già soddisfatto della sua prima giornata, chiusa nei primi 8: ora può gongolare. Resta vicino al gruppo di quelli che contano anche l’altro romagnolo della categoria: Antonelli è 14° in 2’06”517, alle spalle di quel Darryn Binder che era stato il più rapido di tutti venerdì. Per Nicco un ritardo di 1”2 dalla vetta: non poco in Moto3, anche se nella categoria più piccola del mondiale si sono registrati insoliti distacchi netti, mentre in Moto2 ha regnato un grandissimo equilibrio al vertice: McPhee può sgranare il gruppo?

Nei primi 10 troviamo anche Acosta, Salac, Tatay e lo spagnolo del Gresini Racing Alcoba, buon 7°, oltre a Masia, Fenati e Guevara (con la Gas Gas). Può sorridere un po’…. Paolo Simoncelli: non può schierare Suzuki qui, a causa del Covid, ma il francese Lorenzo Fellon, l’altro pilota su cui ha puntato è 19°, un discreto risultato per un giovane alla prima esperienza mondiale. Rodrigo, l’altro pilota del Gresini Racing, soffre un po’ nel terzo di turni in programma e non riesce ad andare oltre il 17°. Non resta che godersi la terza e ultima giornata di test, sciropparsi alcuni giorni di calma e poi godersi la tempesta del primo Gp stagionale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui