Motociclismo, a Imola si assegna il tricolore

Michele Pirro e Massimo Roccoli riusciranno a mettersi in testa l’ennesima corona tricolore? I due puntano rispettivamente al 9° e 7° titolo nazionale e arrivano all’atto finale 1° in Superbike e 2° nella Supersport Next Generation. Il Civ chiude con la tappa di Imola: in lotta per fregiarsi del titolo di campione ci sono anche i riminesi Alessandro Delbianco, che insegue Pirro in Sbk e Matteo Ferrari, nella Supersport Ng, il sammaurese Kevin Zannoni, nella Supersport 600 e il misanese Biagio Miceli, a 15 punti dalla vetta della Moto3.

Superbike

Pirro (Ducati Barni) ha 36 punti di vantaggio su Delbianco (Aprilia M2) e dovrà amministrare in un circuito per lui sempre ostico. Il bellariese Luca Vitali (Honda Improve) si gioca il 3° posto e punta al 2°, deve difendere il +22 su Krummenacher (Yamaha Keope Forlì) e ne ha altrettanti di svantaggio su Delbianco. Vedremo anche se il cattolichino Alex Bernardi (Aprilia M2) concederà il bis del primo podio tricolore.

Next Generation

Nicholas Spinelli (Ducati Barni) precede di un punto il verucchiese Roccoli (Promo Driver Yamaha), a -13 e -24 dalla vetta ci sono Mercandelli (Rosso e Nero Yamaha) e Ferrari (Toccio Ducati) reduce dal secondo posto del Mugello. La matematica tiene ancora in corsa per il titolo anche Valtulini (Gomma Racing Yamaha) e Patacca (Renzi Corse Ducati), ma con più ritardo. Nella stessa categoria vedremo all’opera altri due romagnoli: Mattia Casadei e Michael Canducci.

600 Civ

Marco Bussolotti (Axon Seven) ha 45 punti di vantaggio su Zannoni (Rosso e Nero), mentre Andrea Natali e Raffaele Fusco cercheranno buoni piazzamenti.

Moto3

Cesare Tiezzi deve difendere un +2 su Nicola Carraro. Assente lo spagnolo Alberto Ferrandez Beneite per l’impegno con la Talent Cup e il terzo contendente per il titolo sarà Miceli, con la Honda del Gresini Junior. «Week-end non sarà facile – commenta Biagio – ci giochiamo il titolo ma abbiamo rivali davvero forti e Imola non è tra le mie piste preferite. Io darò il massimo per stare lì davanti e giocarmi il campionato fino all’ultima curva».

Le altre classi

In PreMoto3 Leonardo Zanni ha 40 punti di vantaggio sul compagno di squadra Giulio Pugliese, mentre in Ss300 il leader in classifica Matteo Vannucci è assente, perché impegnato nel mondiale di categoria a Portimao e Leonardo Carnevali deve recuperare solo 9 punti.

Kalle Rovanperagrande attrazionedel Rallylegend

Sarà una delle esclusive storiche di Rallylegend: avere al via Kalle Rovanpera, il più giovane campione mondiale piloti di sempre, due settimane dopo la conquista del titolo, agguantato matematicamente e con due gare di anticipo, al rally Nuova Zelanda di inizio ottobre, con la Toyota Yaris Rally1 del team Gazoo Racing WRT. Insieme all’attesissimo Kalle, che si esibirà tra le Legend Stars con una Toyota Celica 185, sarà a San Marino il suo team principal Jari-Matti Latvala, regista di questa grande affermazione e affezionato a Rallylegend, dove sarà in gara con una Toyota Celica 165 del team Latvala Motorsport. «Un’operazione su cui ho lavorato per alcuni mesi – spiega Vito Piarulli, uno degli organizzatori, insieme a Paolo Valli – andata in porto grazie alla amicizia di Latvala, ma anche per la sua grande considerazione verso Rallylegend».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui