Morto Lucio Brughiera, anima del Dopolavoro ferroviario Rimini

«Purtroppo è arrivata la triste notizia della morte del nostro amico e segretario Lucio Brughiera che da alcuni mesi stava lottando contro un brutto male». Sono le parole di dolore con le quale il Dopolavoro ferroviario comunica la scomparsa di Lucio Brughiera.

«Non ci sono parole per descrivere Lucio – continua la lettera – un amico vero, sempre disponibile a farsi in quattro per risolvere i problemi. Un segretario esemplare al Dopolavoro ferroviario dove gestiva anche tante iniziative di successo come la “Rimininbici” (nell’organizzazione dei volontari per la gestione degli incroci) o i pranzi sociali. Dietro quell’aspetto a volte “rude” si nascondeva un️ grande che ci mancherà enormemente ma che rimarrà per sempre nei nostri cuori».

«Ciao segretario – si legge alla fine nella lettera di addio -. Salutaci il vice presidente Daniele Drudi salito al cielo circa un anno fa».

Per chi volesse fare un ultimo saluto, i funerali sono celebrati oggi alle ore 14 nella chiesa di Rivazzurra in via dei Martiri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui