CESENATICO. „Cristiano Barbarossa, autore della fiction “Sua Maestà Anatomica – Morgagni Oggi”  ha realizzato, nell’ambito del programma “Tutta la Verità”, assieme a Fulvio Benelli, ideatore e coautore del format, uno speciale (dagli aspetti medico scientifici significativi) su Marco Pantani, in onda su Nove alle 21.25 di giovedì 2 maggio.

Questo speciale dal titolo “Giallo Pantani” (sul canale del gruppo Discovery) si concentra sugli aspetti medico legali e d’indagine relativi alla famosa sospensione dal Giro d’Italia del 1999 che decretò la fine del Pirata di Cesenatico e sugli tutti gli aspetti legati alla sua morte. In uno dei due punti nodali del documentario l’aspetto ematologico legato al prelievo fatto a Pantani durante il Giro d’Italia è di fondamentale importanza. Il Pirata ha 48% di ematocrito la sera prima, dato che effettuava dei check periodici. Ma la mattina, nel momento in cui gli viene fatto il prelievo del sangue dagli ispettori nell’ambito dei controlli dell’ematocrito, ha 53,2%, quindi oltre il 50% previsto per la tutela della salute degli atleti. Il problema è che alcune ore dopo dello stesso giorno Pantani, facendo un prelievo presso una Asl di Imola ha 47,6%. Difficile pensare che il prelievo di una Asl non sia attendibile, anche perché è in linea con il check fatto la sera prima.

Questo sali e scendi in così poche ore è plausibile dal punto di vista ematologico? E’ uno degli interrogativi medico scientifici che il documentario si pone e su questi e altri interrogativi lo speciale “Giallo Pantani” mettendo a confronto le differenti versioni espresse dai periti medico legali e dalle Procure interessate, cerca di fare chiarezza a 15 anni dalla morte del Pirata. E dopo il successo in libreria che in questi mesi ha riscosso il libro “Chi ha ucciso Marco Pantani?” dove l’allora suo avvocato (iL cesenate Roberto Manzo) ripercorre gli atti giudiziari che riguardano il PIrata di Cesenatico.

Argomenti:

cesenatico

morte

pantani

tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *