Morozzi riedita il suo Dylan spiegato a un fan di Madonna

Essere figlio di Bob Dylan e scoprirlo da grande, il giorno di Natale. È in libreria Bob Dylan spiegato a una fan di Madonna e dei Queen, dello scrittore bolognese Gianluca Morozzi, edizioni BookTribu.Lajos, ragazzo dall’età imprecisata e dal lavoro vago e provvisorio in un negozio di fumetti, viene sconvolto da un’incredibile rivelazione: la madre gli confida che in gioventù ha avuto una fugace relazione con Bob Dylan, e che lui è il frutto di quell’incontro. Da quel momento Lajos stravolge completamente la sua esistenza, ma ci penserà la bella Florence a contrapporsi alla sua quotidianità. “Una storia d’amore dylaniata tra un lui e una lei grandi di una diversa grandezza: come Bob Dylan e i Queen”, apostrofa Morozzi questa sua opera,ambientata a Bologna, che alla risata sa alternaremomenti di profonda riflessione su come sono fatti tutti gli uomini e tutte le donne, e come ciascuno cerchi di sopravvivere ai propri disastri.

I protagonisti della storiasono così coerenti da fare precipitare il lettore nella risata quando la loro prevedibilità si scontra con l’inevitabile realtà:il personaggioè così tanto uguale a sé e alle proprie vicende da non accorgersi (e con lui chi legge)che l’irreparabile è già arrivato. Gianluca Morozzi è nato a Bologna nel 1971. Ha pubblicato il suo primo romanzo nel 2001 (Despero) e ha raggiunto il successo nel 2004 con Blackout. È docente di scrittura creativa,ha al suo attivo 38 romanzi e circa 200 racconti. Nel campo del fumetto, ha vinto il premio Micheluzzi con Pandemonio (per i disegni di Squaz) e ha sceneggiato i tre volumi di FactorY, realizzati con Michele Petrucci, oltre a Hellzarockin’ (disegnato da autori vari).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui