Morozzi e Genghini a GialloLuna Neronotte

GialloLuna NeroNotte ride. Per la 20ª edizione della rassegna, infatti, è ancora più marcata l’attenzione alla letteratura popolare nel suo senso più ampio. Non solo giallo e noir, quindi. Ed è in questo contesto che si colloca l’appuntamento di oggi alle 11, con Gianluca Morozzi ed Elisa Genghini, autori di “Serena variabile” (Clown Bianco Edizioni), alla scuola di musica Ceroni Piano School di via Argirocastro 28 (zona viale delle Industrie, davanti al Famila). Il romanzo narra una vicenda surreale in cui si gioca – e si ride – con i luoghi comuni che riguardano il sesso, i rapporti amorosi, la famiglia e l’amicizia.

Cosa accadrebbe se una mattina, all’improvviso, vi svegliaste e vi accorgeste di essere del sesso opposto a quello che avevate dalla nascita? È ciò che accade a Serena, ragazza gelosa, sessuofobica e maniaca del controllo, che sopravvive grazie agli ansiolitici, ai consigli delle riviste femminili e a una routine scandita dai programmi televisivi preferiti. Michele, il fidanzato, è la vittima privilegiata delle sue psicosi: se non chiama all’ora, al minuto e al secondo esatti in cui dovrebbe chiamarla, scatta la nevrosi e con essa la relativa scenata.

Un giorno, Michele lascia Serena. Lei si dispera, ha un mancamento e viene ricoverata in ospedale, dove fa uno strano sogno che le preannuncia un grande cambiamento.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui