Morì in ospedale dopo colonscopia, a giudizio medico di Rimini

Morì in ospedale dopo colonscopia, a giudizio medico di Rimini

RIMINI. Il giudice per l’udienza preliminare Vinicio Cantarini ha disposto il rinvio a giudizio di un medico chirurgo dell’ospedale di Rimini accusato di omicidio colposo in riferimento alla morte di una signora riccionese di 70 anni, Gabriella Fabbri, morta il 6 gennaio 2016 per le complicazioni di una colonscopia. Un accertamento diagnostico al quale la paziente si era sottoposta, a scopo preventivo, meno di due mesi prima. L’imputato, difeso dall’avvocato Piero Venturi, sarà processato davanti al giudice monocratico del Tribunale di Rimini in primavera. Sono invece stati prosciolti altri otto tra medici e paramedici coinvolti nella vicenda.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *