MORCIANO. Regole più stringenti per salvaguardare le condizioni igienico-sanitarie all’interno e all’esterno dei supermercati. E’ quanto previsto dalla nuova ordinanza del Comune di Morciano di Romagna che, su sollecitazione della direzione generale dell’Ausl Romagna, va a fissare alcuni paletti che riguardano i titolari dell’esercizio di vendita, la clientela e gli alimentaristi che operano all’interno. “Il supermercato – si legge nell’ordinanza – è un luogo a rischio quindi deve essere presidiato da una persona identificata dal gestore e facilmente identificabile dall’utenza ed è opportuno raccomandare in primis il silenzio per evitare la dispersione di goccioline di saliva”. Si richiede inoltre che “nel punto dove si accede ai carrelli” debba esserci “un distributore di guanti da indossare che andranno tolti dopo il riposizionamento del carrello e gettati in apposito contenitore”. Necessario poi “tracciare un percorso unidirezionale in terra di entrate uscita evitare con cartelli di pericolo di tornare indietro per evitare contatti ravvicinati, diciamo supermercato a senso unico” e  “istituire entrata e uscita separate e il più possibile distanti”. Richiesto inoltre di “predisporre in anticipo una lista della spesa ed evitare percorsi dispersivi all’interno del supermercato” e di “mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro in tutti i momenti del percorso (accesso, acquisto, pagamento)”.

Argomenti:

morciano

ordinanza

spesa

supermercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *