Crolla una porzione delle mura del borgo di Monte Colombo durante i lavori di messa in sicurezza del
Torrioncino ed è partita la segnalazione alla Soprintendenza. Dall’amministrazione comunale spiegano in una nota che “erano stati disposti per tempo i lavori di messa in sicurezza del Torrioncino, in quanto era stato evidenziato un movimento franoso che aveva generato diverse crepe nel muro”. E aggiungono: “Si ipotizza che le cause del crollo, seppure ancora in via di accertamento, siano da attribuirsi solo in parte alle lesioni riportate dal muro. A crollo avvenuto si è potuto constatare infatti l’esistenza di elementi imprevedibili, come l’inconsistenza del paramento murario, composto da sassi di fiume e detriti non legati; una sezione del muro troppo esile ed inidonea a contenere la spinta del terrapieno composto a sua volta da materiale di riporto ed incoerente”. Al momento la ditta incaricata ha provveduto a mettere in sicurezza il cantiere, rimuovendo ed accatastando in sito il materiale lapideo che verrà recuperato per una fedele ricostruzione del muro. La prossima settimana verranno svolti i sopralluoghi tecnici alla presenza dell’impresa, della direzione lavori e funzionari della Soprintendenza per definire la variante di intervento. I lavori pertanto rimarranno sospesi sino alla definizione di tali sopralluoghi tecnici.

Argomenti:

crollo

lavori

sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *