Nel mondo 9mila alberghi accettano Bitcoin. Gli hotel della Riviera sono pronti?

Nel mondo 9mila alberghi accettano Bitcoin. Gli hotel della Riviera sono pronti?

CESENATICO. La vacanza al mare, in hotel pagato con moneta virtuale. Sarebbero già 90mila nel mondo gli alberghi che accettano pagamenti in Bitcoin. La criptovaluta potrebbe essere la nuova frontiera per aumentare numero e opportunità della vacanza. Una operazione di marketing turistico e una vera e propria formula di pagamento che la tecnologia virtuale offre. Martedì 4 febbraio al Grand hotel alle 15 si potrà capire se gli hotel della Riviera sono già pronti per accettare i pagamenti dei nuovi clienti digitali in criptovalute. Il titolo dell’incontro è “Destinazione Bitcoin – la nuova frontiera del marketing turistico”. C’è da sapere cosa sono le criptomonete e come funzionano; come attrarre nuovi clienti di un mercato che esiste già. Saranno mostrati alcuni esempi di successo italiani.

Anticipa il presidente del consorzio Cesenatico Bellavita, Giuseppe Ricci: «Ci siamo trovati subito in sintonia con il Digital Innovation Hub Romagna perché dal 2011 abbiamo una forte visione digitale del turismo e fatto dell’innovazione la strategia di sviluppo. Il Bitcoin perché il tema della moneta digitale e della blockchain provocherà forti cambiamenti in pochi anni. Ed è per questo che vogliamo approfondire e aprirci a un nuovo segmento di mercato internazionale fatto di turisti digitali sensibili a forme di pagamento in criptovalute. Da quando il colosso Facebook sta lavorando alla sua moneta c’è stata un’accelerazione enorme e anche noi dobbiamo essere pronti. Fra l’altro è trasversale e riguarda tutti gli attori del sistema turistico. Si potrebbe immaginare addirittura una Cesenatico-Coin o una Romagna-Coin».

«Il Digital Innovation Hub Romagna – spiega il coordinatore Gabriele Savoia – costituisce il sistema di Confartigianato dedicato allo sviluppo tecnologico, nato per rispondere alle specifiche richieste delle imprese e per diffondere il valore della cultura digitale. Lo sviluppo dell’innovazione del settore turistico, a cui si correla nel territorio rivierasco quello di tutto l’indotto fra cui il settore dell’artigianato, è un obiettivo di sistema». «L’incontro al Grand Hotel – rimarca il presidente di Confartigianato Cesenatico Alan Sacchetti – ha anche il grande pregio di coinvolgere le imprese del settore turistico in una visione sistemica dello sviluppo a cui i vari comparti imprenditoriali collaborano in sinergia».

Tratteranno l’argomento: Gabriele Savoia di “Digital Innovation Hub Romagna” di Confartigianato Cesena; Giuseppe Ricci presidente consorzio Cesenatico Bellavita, Fabrizio Tonelli presidente di Decentra – Accademia dei registri distribuiti Bologna, Daniele Pregnolato Ceo di Tinkl.it Milano, Martina Granatiero studio legale Rlsg di Bologna, Elena Prandi ForMart Bologna. L’evento è gratuito ma è richiesta la registrazione (https://bit.ly/2NMzzh8).

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *