Misano. Spartan Race da urlo: una battaglia per 4000

Oltre 4000 atleti si sono dati battaglia in questo ultimo weekend, complici le temperature estive che hanno decretato il successo della Spartan Race, «la corsa ad ostacoli numero 1 al mondo». Che ha onorato le aspettative anche nella tappa sulla spiaggia di Misano Adriatico nelle 4 specialità previste, a cui hanno partecipato hanno partecipato 4200 persone fra atleti e accompagnatori di varia età e preparazione. Per una manifestazione sportiva che è anche uno “stato mentale” abbracciato da 150mila europei all’anno e trasmesso da Kleos tv.

«Nel 2019 abbiamo accolto 7mila atleti – sottolinea il sindaco di Misano Adriatico, Fabrizio Piccioni – ma questa è comunque una bella ripresa, considerando lo stop forzato del 2020». Quindi «il grande successo segna una continuità, perché abbiamo consolidato settembre come mese dedicato allo sport. Siamo partiti con il pattinaggio che ha avuto migliaia di partecipanti, per proseguire poi con il ciclismo. Ora dal 19 settembre ci getteremo nel motomondiale». E tornando alla Spartan Piccioni sottolinea che vi partecipano «appassionati da tutta Europa ben preparati, come gli italiani, anche da un punto di vista mentale». L’obiettivo ora è rafforzare il «numero degli iscritti perché – puntualizza – ci sono diverse tipologie di gare (dalla Super con 10 chilometri di percorso e non meno di 25 ostacoli alla Beast, gara di 21 chilometri con almeno 30 ostacoli, ndr). «Ma ad alcune prove – nota – partecipano le famiglie con una festa che coinvolge l’intero territorio». Ottimo intanto il bilancio per gli alberghi con «prenotazioni che si sommano alle tante presenze – conclude – del weekend che precedeva il rientro a scuola».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui