Cinque persone arrestate e tre denunciate per furto. Sono il bilancio finale del servizio di controllo del territorio dei carabinieri della Compagnia di Riccione. I militari della stazione di Misano Adriatico hanno ammanettato un 60enne originario di Catanzaro, vecchia conoscenza della giustizia, sorpreso a spacciare una dose di cocaina a un 20enne riccionese. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare un “cristallo” di cocaina pura di 18 grammi e 500 euro sequestrati perché ritenuti provento dell’attività di spaccio. Ironia della sorte, accompagnato a casa agli arresti domiciliari, dopo che era stato portato in caserma, ai carabinieri ha dovuto presentare denuncia: i ladri, infatti, approfittando della sua assenza, l’avevano visitata e messa completamente a soqquadro.

Cattolica

I carabinieri della Tenenza della Regina hanno invece arrestato un 33enne milanese già noto alle forze dell’ordine e la fidanzata di 23 anni, incensurata: nel loro appartamento avevano aperto una remunerativa centrale dello spaccio. Proprio il via vai a tutte le ore del giorno e della notte ha messo sul chi vive gli investigatori dell’Arma cattolichina. Nascosti in un guantone da boxe sono stati trovati 300 grammi di marijuana nonché di 94 grammi di olio di resina della medesima sostanza, oltre a tutto il materiale idoneo al confezionamento della droga.

Argomenti:

arrestati

cattolica

ladri

misano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *