Misano, sorpreso a spacciare: 23enne arrestato

Nel weekend appena concluso i Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno battuto palmo a palmo il centro cittadino della Perla e le stazioni ferroviaria e del TRC. Inoltre, grazie all’impiego del mezzo speciale Jeep Wrangler, i Carabinieri hanno perlustrato le spiagge fino alle prime luci dell’alba,.

Nel corso del servizio, è stato tratto in arresto in flagranza di reato un 23enne, incensurato, poiché ritenuto responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, i carabinieri della stazione di Misano Adriatico hanno proceduto al controllo dell’indagato, sorprendendolo in possesso di 7 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 2.6 grammi circa, nonché della somma di 2.180 euro, in banconote di medio e piccolo taglio, ritenuta verosimilmente provento dell’attività illecita. Al termine delle formalità di rito, il soggetto è stato posto immediatamente in libertà, d’intesa con il Pubblico Ministero.

Nel corso della serata di sabato, a Riccione, i carabinieri della Stazione di Montescudo – Monte Colombo, giunti in rinforzo, nel corso dei controlli ad un gruppo di giovani, hanno sorpreso un sedicenne congolese, nei cui confronti pendeva un ordine di cattura in aggravamento di una precedente misura restrittiva emessa a suo carico. Il giovane, dichiarato in stato di arresto, è stato poi affidato alla responsabilità dei propri genitori.

Ancora, i carabinieri della Sezione Radiomobile, hanno rintracciato un uomo classe ’60, pregiudicato, senza fissa dimora, nei cui confronti risultava pendente un provvedimento cautelare emesso dal Tribunale di Bari. L’uomo, condotto in caserma, è stato quindi sottoposto all’obbligo di firma e di presentazione alla p.g..

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui