Misano: asporto dopo le 18, multato “Paolino”

Sanzionato il locale “La birra di Paolino” che secondo il comando di Polizia intercomunale avrebbe servito al bar bevande da asporto anche dopo le 18. A rilevare l’irregolarità sono stati gli agenti che domenica scorsa sono arrivati sul posto alcuni minuti dopo le 19, constatato «l’attività di mescita al banco e una nutrita presenza di persone tra dentro e fuori l’attività». La somministrazione dopo l’orario previsto dalle normative anti-Covid è una questione sopra alla quale non sono potuti passare sopra, e dopo aver avvisato oralmente il titolare sulla contestazione della multa, il verbale da 400 euro sarà notificato nei prossimi giorni. Non è dello stesso avviso il titolare Paolo Torsani, che non esclude le vie legali. «Il locale è stato chiuso regolarmente alle 18 – spiega -, quando sono arrivati i vigili le porte erano serrate e dentro c’eravamo mia moglie, i miei figli e il direttore che stavamo facendo le pulizie. Fuori, sul lungomare c’erano tre ragazzi di cui uno aveva un bicchiere, che poteva avere preso in qualunque posto e in qualunque momento. Quanto ci viene contestato è una falsità, questa situazione è una vera vergogna».

Aperture e annunci

I controlli dei vigili sono stati eseguiti anche il giorno in cui Torsani aveva annunciato la riapertura del locale, rilevando che l’attività era stata chiusa regolarmente alle 18. Sabato scorso Torsani ha infatti aperto le porte del suo locale conosciutissimo a Misano, con la possibilità del servizio mensa, quindi con accordi con le sole aziende e le partite Iva. L’annuncio della riapertura, provocatoriamente proclamato 24 ore su 24, era arrivato ad inizio della settimana con un lungo post sui social che ha attirato in poco tempo centinaia di reazioni e decine di condivisioni: «Ristoranti e bar, chiusi nelle vie delle città di tutta Italia, ma in autostrada nelle aree di sorta sono aperti senza problema – dice nel post – io voglio lavorare come tutti».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui