Misano, al volante a 17 anni, mostra una patente falsa ai Carabinieri e prova a scappare

Prima si è messo al volante di un’automobile senza avere la patente vista la sua minore età. Poi  è andato in giro per trascorrere quella che secondo lui doveva essere una normale serata. Infine, non contento, ha fatto scattare il pandemonio una volta che, coincidenza fortuita, è stato fermato per un normale posto di blocco in strada da parte dei carabinieri. E’ successo nella notte a cavallo tra sabato e domenica, a Misano. E’ lì che era impegnata una pattuglia dei militari del nucleo operativo e Radiomobile nei controlli del territori, quando la paletta dell’alt è scattata nei confronti di un ragazzino di 17 anni che era alla guida di un’autovettura. Il giovane, visibilmente nervoso,ha estratto una patente che, a suo avviso, gli avrebbe permesso di tornare a casa “incolume”. Purtroppo per lui i carabinieri hanno capito subito che si trovavano davanti a un documento palesemente falsificato con finte generalità. In breve la situazione è degenerata, perché il 17enne, capito che sarebbe stato smascherato di lì a poco, ha deciso di a quel punto di schiacciare sull’acceleratore e di ripartire, per tentare di seminare i militari. Nell’improvvisa ripartenza, il ragazzino ha fatto cadere a terra il carabiniere che lo stava controllando. Si è trattato per lui, però, di una breve fuga. I militari infatti grazie al numero di targa del veicolo sono riusciti in breve tempo a risalire alla casa in Valconca del 17enne, per il quale sono scattate le denunce di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui