MiniTransat, Del Zozzo alle Canarie, da 3 giorni era senza autopilota

CANARIE. Il romagnolo Luca Del Zozzo, 59 anni ha completato la prima tappa della MiniTransat, la regata in solitario di classe Mini che prevede la traversata atlantica. Luca, a bordo di Race=Care, è arrivato ieri, alle 16.42 ora italiana a Santa Cruz de la Palma (Canarie) in 32esima posizione categoria Serie. Al primo posto nella stessa categoria è giunto il tedesco di soli 19 anni Melwin Fink, l’unico del gruppo a non aver accolto il primo ottobre l’invito dell’organizzazione di riparare nei porti di Spagna e Portogallo causa l’arrivo di forti venti a 50 nodi e condizioni meteo proibitive. Nella stessa classe sono arrivati anche gli italiani Alberto Riva (12esimo), Giovanni Mengucci (21esimo), Gianmarco Sardi (24esimo), Massimo Vatteroni (34esimo). Più lontano Francesco Renella che ieri era a circa 200 miglia dall’arrivo e si trovava in 61esima posizione. Nella categoria Proto, invece, il primo ad arrivare alle Canarie è stato il francese Tanguy Bouroullec il 4 ottobre. Matteo Sericano, unico italiano della categoria, è giunto 13esimo.

Nelle ultime tre giornate (e tre notti!) Del Zozzo ha dovuto fare i conti con un’avaria che non gli ha consentito di utilizzare l’autopilota, costringendolo a stare sempre alla barra del timone, e il Gps.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui