Minisci e il Naima di Forlì: che storia!

FORLì. La cultura non si ferma in Emilia-Romagna, e sono davvero moltissime le iniziative degli operatori per mantenere vivo il canale di affetto e di interesse con il pubblico, in questi giorni così strani e così dolorosi.

A Forlì fra i molti che si sono mobilitati c’è anche Michele Minisci, fondatore nel 1982 del mitico Naima Jazz Club. A partire da questa sera sulla sua pagina Facebook verranno riproposti ogni venerdì (ore 21.30) concerti integrali e brani scelti, trent’anni di musica che hanno visto al Naima autentici protagonisti della scena mondiale.

«Ho pensato di aderire all’iniziativa lanciata da Paolo Fresu come presidente della Federazione Il Jazz Italiano, riproponendo brani dal vivo capaci di provocare emozioni, ricordi, pensieri positivi». L’intervista a Michele Minisci sul Corriere Romagna in edicola oggi, 27 marzo

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui