Minaccia di morte ciclista imolese e gli distrugge la bicicletta

I ciclisti evidentemente proprio non li sopporta, specie quelli che si arrampicano in mountain bike fino al suo podere, e per esteso anche nelle vie intorno, sulle colline di Casalfiumanese. Al punto che il 27 gennaio scorso ha decisamente esagerato lasciandosi prendere dalla rabbia al punto di spaventare pesantemente un uomo con minacce di morte e distruggendogli la bicicletta

Aggressione

In quella giornata feriale, un imolese di 59 anni aveva deciso di salire in collina per un’escursione in sella alla sua bicicletta. Arrivato nei paraggi del podere, sia pure trovandosi ancora sulla strada comunale, il ciclista si è visto arrivare contro un uomo che imbracciava una zappa e inveiva contro di lui. L’uomo con la zappa dapprima ha preso a male parole il ciclista e subito ne è nato un confronto piuttosto acceso, ma il ciclista a un certo punto se l’è vista davvero brutta. L’uomo ha brandito la zappa contro di lui minacciando che lo avrebbe fatto fuori ed è stato così convincente da spingere il ciclista a saltare giù di sella e a darsela a gambe levate, mentre l’uomo con la zappa in preda ad una collera ormai incontrollabile gli polverizzava la bicicletta a colpi di zappa. A raccontare quello che era successo è stato lo stesso ciclista che, dopo aver camminato un bel po’ è riuscito a tornare alla sua auto e a raggiungere di lì a poco una stazione dei carabinieri dove raccontare tutto quello che era successo sporgendo denuncia contro quell’uomo che non conosceva.

La denuncia

L’uomo in questione è un 68enne di Casalfiumanese, già noto alle forze dell’ordine, che per quanto accaduto è stato denunciato per minacce aggravate, danneggiamento aggravato, la bicicletta distrutta valeva 4.000 euro, esercizio arbitrario delle proprie ragioni, questo in virtù del fatto che il ciclista, fra l’altro, non era sulla sua proprietà privata ma su strada pubblica.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui