Milano Marittima, sfilano orologio da 120mila euro: arrestati

La tecnica è di quelle ormai rodate. In due braccano la preda; uno le blocca il braccio e l’altro sfila l’orologio. Un gioco da ragazzi per due professionisti del furto. Ladri che nella notte tra venerdì e sabato erano quasi riusciti a fare il colpaccio: era bastato un solo orologio, un esclusivo Philippe Patek di proprietà di un turista, et voilà, avevano fatto un bottino da 120mila euro. Erano già in auto quando i carabinieri della Compagnia di Cervia-Milano Marittima li hanno intercettati. E non appena hanno trovato a bordo il lussuoso orologio li hanno arrestati con l’accusa di furto in concorso. In manette sono finite due persone di origine campana, già note alle forze dell’ordine per analoghi episodi di reati contro il patrimonio. Informato il pm di turno Cristina D’Aniello, compariranno probabilmente stamattina in tribunale per l’udienza di convalida.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui