Ravenna, migranti soccorsi in un merci. Paura per un’altra Inghilterra

Ravenna, migranti soccorsi in un merci. Paura per un'altra Inghilterra
Uno dei migranti soccorsi (foto Massimo Fiorentini)

RAVENNA. Nascosti all’interno di un treno merci che trasportava argilla hanno accusato un malore, non è chiaro se legato o meno al fatto che si trovassero nascosti nel vagone chiuso o per altre ragioni. Il timore che potesse accadere un’altra strage come quella scoperta soltanto ieri in Inghilterra (con 39 cittadini cinesi trovati senza vita all’interno di un camion frigorifero) ha fatto mobilitare un imponente spiegamento di forze e mezzi di soccorso nella zona dello scalo merci di Ravenna.

Fortunatamente, a differenza di quanto successo a Londra, la presenza all’interno del convoglio dei due stranieri (un 19enne iracheno e un 40enne marocchino) è stata avvertita in tempo dal personale ferroviario, che nel primo pomeriggio di oggi ha sentito delle grida provenire da uno dei vagoni, dando immediatamente l’allarme. Portati all’ospedale, dai primi accertamenti le condizioni di salute dei due stranieri, seppur privati e debilitati, non sarebbero preoccupanti.

Sul posto sono in corso indagini di polizia e carabinieri che stanno cercando di appurare se oltre a loro vi fossero altre persone, operazione che richiederà tempo per ispezionare uno ad uno i 17 convogli che compongono il treno che stando a quanto appurato finora dalla Polfer sarebbe proveniente dall’Est Europa.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *