Migliorare l’immagine del proprio brand: alcuni consigli

Proviamo ad immaginare per un attimo la seguente situazione. Siete dei proprietari di un’azienda, anzi per meglio dire un brand, e da qualche tempo a questa parte vi rendete conto che la sua immagine potrebbe essere migliorata. Che cosa fate dunque per far sì che ciò accada?

Magari cominciate a dare delle penne personalizzate con logo ai clienti già fidelizzati, cominciate a presenziare a più eventi del vostro settore, fate nuovi investimenti e così via. Insomma, le vie sono molteplici e per elencarle tutte non basterebbero queste righe.

Cerchiamo dunque di capire assieme, in generale, quali sono le mosse a disposizione di coloro che vogliono migliorare l’immagine del proprio brand.

Quando si parla di tangibile

Sicuramente, per far parlare di sé e per far sì che i vecchi clienti si sentano coccolati e quelli nuovi incuriositi dal brand, occorre che abbiano in mano qualcosa che ricordi loro il vostro brand. In poche parole dovete cercare di essere il più possibile sotto i loro occhi, ma in che modo?

Una buona metodologia consiste nel dare loro, ovviamente in maniera gratuita, dei piccoli oggetti con sopra il logo, il nome ed i recapiti durante le visite in sede oppure in occasione degli eventi. Questi oggetti brandizzati saranno dunque un ottimo veicolo pubblicitario e possono essere penne, quaderni, tazze, portachiavi, evidenziatori, fogli di carta e così via.

Piccoli, pratici, facilmente trasportabili, ma soprattutto davvero molto utili nella vita di tutti i giorni. Insomma, ce n’è sempre bisogno!

E quando si parla di non tangibile

Un altro metodo per “rinnovarsi” un po’ consiste nell’avere una comunicazione sempre presente ed efficace che faccia capire ai clienti, in particolare a quelli potenziali che a loro volta lo diranno ad altri e così via, quali sono le novità, la convenienza e l’unicità che il vostro brand è in grado di offrire.

Se vogliamo rimanere ancora un po’ sulla dimensione “portafoglio” offrite degli sconti e dei bonus, mentre, per un piano comunicativo sempre al top, dovrete curare quotidianamente ed accuratamente i vostri profili sui principali social network (da Facebook ad Instagram passando per Twitter per intenderci) senza dimenticare le nuove possibilità che offrono piattaforme come TikTok e Twitch!

L’importanza degli eventi

Un altro punto più che fondamentale è “presentarsi di persona” ai propri clienti facendo vedere come, dietro ad un nome e a dei servizi, ci sono dei volti e soprattutto delle persone. Di qualunque settore vi occupiate è molto probabile che, nei prossimi mesi, ci saranno moltissimi eventi come fiere e simili.

Non perdete dunque l’occasione di recarvi sul posto, creare il vostro stand e promuovere al meglio tutto ciò che il vostro brand ha da offrire!

Non dimentichiamoci dei feedback

Arrivati a questo punto che cos’altro manca? Ma naturalmente il feedback delle persone! Come si sono trovati con i vostri servizi? Hanno dei suggerimenti da dare? Ci sono delle cose che, al contrario, non hanno gradito molto?

Fate in modo di raccogliere tutte queste informazioni, rispondete a loro in maniera costruttiva ed
utilizzatele per crescere al meglio in futuro!

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui