“Metromare non sicuro?”, il Tribunale boccia il ricorso di Riccione

Si era rivolta al Tribunale perché non riteneva sicura la sperimentazione del Metromare con mezzi alternativi. In sintesi, sosteneva la sindaca di Riccione, Renata Tosi: la Metropolitana di costa non può essere trasformata in una strada con decreto della Provincia. Il 10 dicembre il giudice Lorenzo Maria Lico ha deciso che il ricorso va rigettato perché infondato. Il Comune di Riccione deve anche pagare le spese processuali quantificate in più di 10mila euro. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui