RAVENNA. Sono attimi di paura quelli vissuti ieri mattina al porto, quando un lavoratore è finito all’ospedale con un trauma cranico in seguito a un incidente potenzialmente molto pericoloso. L’uomo, 60enne da tempo dipendente dentro il distretto portuale di Ravenna, era salito in cima a una scala per via di un lavoro che stava eseguendo.

A un certo punto, per cause ancora in corso di valutazione, il 60enne è precipitato da oltre tre metri d’altezza, rovinando a terra e sbattendo violentemente la testa. Sul posto è stato chiesto l’immediato intervento del 118, che è arrivato sul posto con due ambulanze. I medici, dopo aver riscontrato un trauma cranico, hanno deciso di caricare l’uomo sul mezzo e di trasportarlo all’ospedale Bufalini di Cesena per tutti i controlli. Per fortuna, però, le sue condizioni sono apparse sin da subito non gravi.

Argomenti:

incidente

lavoro

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *