Mercato Saraceno, regolamentati i parcheggi al Cappelli

Sembra proprio che la nuova “sperimentazione” al parcheggio della casa della salute Valle del Savio (così si chiama adesso nei documenti ufficiali l’ospedale Cappelli) si sia avviata. E che si intenda intervenire con maggior rigore per i parcheggi selvaggi lungo la provinciale, a volte in curva, nelle adiacenze della struttura; parcheggi dei quali più volte era stata segnalata la pericolosità.

Lungo la rete che delimita l’area della casa della salute rispetto alla strada sono stati posti diversi cartelli con l’avviso del divieto di sosta e al bordo della strada è stato anche posto qualche segnale stradale di divieto di sosta con rimozione del veicolo. All’ingresso del parcheggio un sensore rileva la targa e all’uscita si deve andare a digitare la propria targa nell’apparecchio posto all’ingresso della Casa della Salute ed eventualmente versare l’importo dovuto per la sosta, che sarà gratuita per le prime due ore. Per questo primo mese, considerato di prova, l’Amministrazione ha previsto che la sosta sia completamente gratuita, senza limite d’orario.

La convenzione tra Comune e Ausl (proprietaria dell’area) sottoscritta il 22 ottobre 2020 è scaduta il 31 dicembre 2021 e ora va rinnovata con un accordo definitivo «in modo tale da garantire l’accesso all’utenza con il sistema di accesso messo a punto dell’Ausl».

Lo schema di convenzione per l’utilizzo dell’area a parcheggio pubblico prevede una durata di 5 anni e comunque «il primo anno di validità della convenzione viene considerato sperimentale per valutare eventuali criticità che dovessero emergere». Poi le parti potranno decidere di comune accordo di recedere. al.me.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui