Non si era recata al lavoro perché si sentiva “poco bene”. Il marito quando per molte ore non l’ha sentita ha dato l’allarme. Ed i vicini di casa l’hanno trovata morta. Quando ormai per lei non c’era più nulla da fare. È servito anche l’intervento dei carabinieri questo pomeriggio a Taibo di Mercato Saraceno in via Ugo La Malfa per ricostruire la dinamica di quella che pare essere stata una morte naturale, probabilmente dovuta ad un malore di cardiaco.

Aveva espresso un malessere che le aveva impedito di recarsi al lavoro M.S., 65enne di origini venete ma sposata in Romagna e residente a Taibo. Il marito, che era al lavoro a Cesenatico, quando per un po’ di tempo non è riuscito a rintracciarla al telefono ha chiamato un vicino di casa. Chiedendo di andare a controllare; è stato poi lui a dover chiamare a sua volta i soccorsi. Quando il 118 è arrivato con ambulanza ed auto medicalizzata la donna era già morta da qualche tempo. Stroncata con molta probabilità dagli effetti di un infarto che non le ha lasciato neppure il tempo di chiedere aiuto.

Argomenti:

carabinieri

Taibo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *