Meno incendi in Regione, ma il rischio aumenta in estate

Il boom avviene soprattutto tra luglio e agosto, ma un dato fa ben sperare: gli incendi in Emilia-Romagna non sono più quell’incubo degli anni Novanta e proprio le attività di prevenzione stanno dando i loro effetti. Nel 2019 ci sono stati 53 incendi, con 69 ettari andati a fuoco, di cui 27 di superficie boscata. L’ultimo annus horribilis è stato il 2017, quando andarono a fuoco 534 ettari. Ma la situazione davvero molto critica è avvenuta fino al 1998, quando ci fu un picco di 1530 ettari diventati cenere. È questo quanto emerge dall’aggiornamento del 2020 del Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi della Regione. Ma quali sono i Comuni maggiormente a rischio di incendi? A rischio “Marcato” su 9 Comuni ben 5 sono in Romagna: Sogliano al Rubicone, Cervia (nella sua area Est), Poggio Torriana, Ravenna (area Est), e Borghi. Lo studio fa la fotografia del patrimonio arboreo della Regione.

La Provincia di Forlì Cesena si contende con quella di Piacenza la medaglia d’argento di Provincia più boschiva (il 34% della superficie totale). La medaglia d’oro, comunque, spetta a Parma (il 41%). Anche a causa della condizione geomorfologica, Rimini è al 21% e Ravenna al 9%. I dati cambiano quando invece si tratta di aree a vegetazione legnosa che viene categorizzata come “d’interesse forestale”, come arbusteti, castagneti da frutto, pioppeti e arboricoltura da legno. In questo caso Forlì-Cesena passa al 41%, Rimini al 25% e Ravenna all’11%. Circa il 95% delle aree forestali dell’Emilia-Romagna si trova nel territorio collinare e ontano che, potenzialmente, è pressoché integralmente soggetto a rischio di incendi boschivi. Gli indici di boscosità risultano del 38% nella fascia collinare, del 57% nella fascia submontana e addirittura dell’80% nella fascia montana mentre la pianura presenta un indice di boscosità molto ridotto e oscillante intorno al 3%. Il 20% dei boschi regionali è compreso nelle aree protette. Circa il 13% delle foreste presenti in Regione sono di proprietà pubblica, il 27% ricadono all’interno di aziende agricole.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui