Meldola, Ugo De Giorgi nuovo presidente di Meet-Uro

Ugo De Giorgi è il nuovo Presidente, in carica per il prossimo biennio, del gruppo italiano di oncologia urologica Meet-Uro (Italian Network for Research in Urologic Oncology). Per il dottor De Giorgi, Direttore dell’Unità di Oncologia dei Tumori Genitourinari dell’Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori “Dino Amadori” – IRST IRCCS, già tra i fondatori di quella che è divenuta negli anni la più importante realtà associativa dedicata alla ricerca e allo sviluppo di nuove terapie nei tumori urologici, si tratta del più recente riconoscimento del valore professionale e di ricerca raggiunto.  Il Meet-URO svolge la propria attività nel campo della ricerca scientifica e sanitaria in campo oncologico al fine di contribuire all’approfondimento biologico, molecolare, clinico, terapeutico e sperimentale delle problematiche attinenti i tumori urologici. Di notevole valore l’apporto di Meet-URO dal punto di vista scientifico con numerosi studi compiuti o in corso di attuazione, nell’ambito del carcinoma prostatico, dei tumori renali, della vescica e dei tumori rari urologici, con risultati che collocano l’associazione tra i gruppi cooperativi più̀ efficaci nel contesto nazionale ed internazionale. 

“Il carcinoma prostatico – spiega il dottor De Giorgi – è al primo posto di incidenza nei maschi con un costante aumento negli ultimi decenni in Italia. I tumori del rene e delle vie urinarie sono anch’essi in aumento, anche tra le donne. Siamo, pertanto, davanti a patologie con un elevato impatto sociale, il cui trattamento si avvale oggi di nuove cure farmacologiche innovative, che devono essere individualizzate sulla base delle specifiche caratteristiche dei singoli casi. Sono particolarmente orgoglioso di questo incarico perché Meet-Uro rappresenta un importante realtà nazionale che riunisce oltre 150 clinici di tutte le migliori vocazioni oncologiche italiane impegnate nel trattamento dei tumori urologici.” 

Le azioni promosse dal Meet-Uro nel prossimo biennio sotto la guida del Dott. De Giorgi, mireranno a continuare a promuovere la ricerca sperimentale e clinica nelle cure oncologiche, a favorire gli eventi educazionali e formativi e i rapporti con specialisti di altre discipline, a stabilire relazioni scientifiche con associazioni italiane ed internazionali.

Spero che con la mia presidenza – conclude il Dr Ugo De Giorgi – si possa ulteriormente sviluppare e rafforzare in Romagna la ricerca e l’innovazione in queste neoplasie, anche nell’ambito del team multidisciplinare del progetto interaziendale IRCCS IRST e AUSL Romagna, così da mantenere elevati standard qualitativi e garantire al paziente il migliore percorso di diagnosi e cura in tutto il territorio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui