Il sindaco di Meldola Roberto Cavallucci fa il punto sulla situazione alla casa di riposo Drudi. “Nella giornata di ieri si è svolta, presso il Municipio di Meldola, una riunione con i massimi vertici di Ausl, il gestore Coop. Ancora ed i medici di base a seguito dell’alto numero di positivi riscontrati nella Casa di Riposo. Ausl ha comunicato di aver già affrontato l’emergenza con l’invio quotidiano di un medico specializzato Nat (nucleo assistenziale territoriale) specifico per il reparto covid in aggiunta ai medici di struttura individuati e all’invio di un infermiere di supporto aggiuntivo a quelli presenti del gestore sempre per il reparto covid. Inoltre ha inviato l’equipe multiprofessionale per la corretta gestione dell’emergenza formata da medici geriatri, infermieri esperti del rischio infettivo e medici dell’Unità Operativa Igiene Pubblica. Il gestore ha sostituito gli operatori contagiati dal virus con altri al fine di garantire la continuità assistenziale di tutti gli ospiti. La struttura resta divisa in tre parti: il reparto covid che si aggiunge al reparto dei quarantenati ed a quello dove ci sono solo ospiti negativi. Tutti i parenti degli ospiti positivi continueranno ad essere avvisati costantemente sulle condizioni di salute del proprio caro dai medici di struttura individuati. Ad oggi la struttura accoglie 112 ospiti di cui 62 positivi al coronavirus. Al momento 9 ospiti risultano ricoverati a causa dell’aggravamento delle loro condizioni”

Argomenti:

Cavallucci

coronavirus

covid

Drudi

meldola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *