MELDOLA. Paura venerdì notte per un incendio che ha devastato una abitazione in via Brunori, nel centro di Meldola. Una donna è stata salvata grazie all’intervento prima dei carabinieri e poi dei vigili del fuoco. È rimasta comunque intossicata e ora si trova ricoverata in ospedale a Forlì.


L’allarme è scattato alle 2.30 con numerose telefonate al numero di emergenza. I primi ad arrivare sono stati i militari delle stazioni di Civitella e Santa Sofia che erano impegnati nelle consuete attività di controllo del territorio. L’incendio si è sviluppato in un appartamento al piano terra di un edificio popolare. I carabinieri, dopo aver appurato che all’interno c’era l’assegnataria, una 57enne, hanno sfondato la porta ma, una volta dentro, sono stati respinti dalla temperatura che ormai era elevatissima. Nel frattempo però sono arrivati anche i vigili del fuoco che, dopo aver indossato l’abbigliamento protettivo e i respiratori sono riusciti a entrare. Pochi istanti dopo hanno trovato la donna che si era rifugiata nella stanza da letto non ancora intaccata dal fuoco ma ormai satura di fumo. L’hanno portata all’esterno dove ad attendere c’era un’ambulanza del 118.

Argomenti:

incendio

meldola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *