FAENZA. Dopo Renzo Arbore, anche Alberto Salerno aderisce al Mei e al Progetto Faenza Capitale della Musica. Salerno va ad aggiungersi ai già 250 sostenitori faentini e agli oltre 1500 provenienti da tutta Italia. Autore dell’immortale “Io Vagabondo” e di altri grandi successi che hanno fatto la storia della musica, Salerno sostiene il Mei, gli Indipendenti e le richieste al Governo a sostegno del settore musicale. Sostegno che arriva dopo l’appello fatto da Renzo Arbore per appoggiare il Coordinamento StaGe!, del Mei con il contest Arrangiami! e Faenza Capitale della Musica. “Poche righe”, sintetizza Salerno, “per ribadire l’importanza del Mei e del vostro incessante lavoro a favore della musica indipendente italiana. Mi auguro che il Governo tenga in considerazione le istanze da voi presentare. In alto i cuori e viva la musica sempre!”, conclude l’autore, noto anche come produttore e per avere scritto, tra gli altri, canzoni come “Bella da morire” degli Homo Sapiens, “Terra promessa” di Eros Ramazzotti, “Lei verrà” di Mango, “Donne “di Zucchero Fornaciari e “Io nascerò” di Loretta Goggi. Il progetto Faenza Capitale della Musica lavora alla realizzazione di un soggetto unitario nel sistema musica a Faenza per avere più fondi regionali, nazionali e internazionali, allo scopo di evitare la chiusura del settore. Intanto l’altra sera in Piazza Nenni si è conclusa la rassegna “Balconi & Cortili” con i suoni delle band provenienti da sessant’anni di musica made in Faenza. Durante la serata sono state consegnate le Tre Targhe dei tre giovani vincitori: Sara Zaccarelli, vincitrice Giovani Talenti dell’Emilia Romagna, i Pioggia Noise, una crew formata da Zero Paga, Giacomo Ambrosini e Ale di Loto, vincitori del Premio Giovani Talenti dell’Unione Romagna Faentina e le vincitrici della 34esima edizione di Faenza Rock, Gioia Gurioli e Silvia Valtieri, duo delle QuerElles.

Argomenti:

Alberto Salerno

Faenza capitale della musica

MEI

Renzo ARbore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *