Medicina, pestato per aver “dato fastidio” in una vicenda di droga

MEDICINA. I Carabinieri di Medicina hanno denunciato un 33enne italiano per lesioni personali, porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere e detenzione di sostanze stupefacenti. La denuncia è scaturita durante un’indagine avviata dai militari per risalire ai responsabili dell’aggressione di un giovane (maggiorenne e di nazionalità non italiana) punito perché, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, si era impelagato negli affari di uno spacciatore. Questi, rintracciato e identificato in un 33enne italiano, è stato sottoposto a una perquisizione dell’auto e dell’abitazione. All’interno dell’automobile in uso all’uomo, i militari hanno trovato una mazza e un manganello, mentre in casa gli hanno trovato una pistola scacciacani. Durante le operazioni di ricerca, i carabinieri hanno trovato anche alcuni grammi di marijuana e le parti di una serra artigianale per la produzione della canapa. Il giovane picchiato, rimasto ferito in maniera non grave, è stato medicato dai sanitari del 118 del pronto soccorso dell’ospedale di Imola. Proseguono le indagini dei militari per risalire all’identità di altri malviventi che avrebbero partecipato al pestaggio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui