Mattarella al Meeting di Rimini: “Vaccinarsi è un atto d’amore verso i più deboli” – Gallery

“La responsabilità comincia da noi e vaccinarsi, tra i tanti esempi possibili, è un dovere”. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, lo dice intervenendo in collegamento video dal Quirinale all’inaugurazione del Meeting di Rimini 2021. Un dovere “non in obbedienza a un principio astratto, ma perché nasce dalla realtà concreta”, dice Mattarella, “che dimostra che il vaccino è lo strumento più efficace di cui disponiamo per difenderci e per tutelare i più deboli e i più esposti a gravi pericoli”. Si tratta di “un atto di amore nei loro confronti, come ha detto pochi giorni fa Papa Francesco”, aggiunge il Capo dello Stato.

Mattarella è poi entrato nel merito dei temi del Meeting 2021. “Per scegliere il proprio destino, è necessario che la persona conquisti piena coscienza del proprio valore, del proprio essere originale e irripetibile. Così da comprendere di doversi mettere in gioco. Il coraggio di dire io è indispensabile per dare concretezza, realtà umana, a principi che altrimenti resterebbero inerti, o peggio verrebbero traditi dalla rinuncia o dal nascondimento. Occorre, dunque, il coraggio della responsabilità. La pandemia ci ha dimostrato quanto ci sia bisogno di responsabilità. Nell’opera dei medici e del personale sanitario. Nel lavoro di chi svolge mansioni sociali. Nell’impegno di chi opera nel tessuto economico. Nell’azione dei governi e degli organismi internazionali. Ma anche nei comportamenti di ciascuno di noi”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui