Mamma e babbo sposi a sorpresa a Riccione dopo la comunione della figlia

Matrimonio a sorpresa domenica scorsa al termine delle comunioni. Dopo il sacramento affrontato dalla figlia insieme ad altri circa 80 bambini della parrocchia Angeli Custodi, i genitori a sorpresa si sono detti sì sull’altare.

Una cerimonia semplice e essenziale ma carica di emozione, commozione e significato per Erika ed Alessandro. «Ci stiamo pensando da quando nostra figlia ha iniziato il catechismo, avevamo già in programma di fare questo passo e di completare la nostra unione: anche i nostri genitori ci tenevano che ci sposassimo. Parlando con don Giorgio Dell’Ospedale ci ha spiegato che sarebbe stato possibile farlo – racconta emozionata la sposa Erika –. La cerimonia si è tenuta alla fine della messa, alla presenza dei nostri parenti stretti, che fino a quel momento non sapevano nulla. Quando hanno realizzato quello che stava accadendo c’è stata grande commozione da parte di tutti».

Dopo il matrimonio «anche noi genitori ci siamo concessi il rito della comunione insieme a nostra figlia: è stato un bel momento da condividere insieme a lei».

Prima delle nozze sono stati diversi gli incontri con don Giorgio per arrivare al momento finale. «Per i genitori è stata preparata una bella sorpresa – racconta il don –, Erika e Alessandro hanno deciso di regolare la loro convivenza davanti a Dio con il sacramento del matrimonio. Per la figlia è stata una grande gioia. Dopo la sorpresa il momento è stato vissuto con contentezza, i presenti hanno pianto dalla gioia. È stata una cerimonia semplice, la messa era già stata celebrata – prosegue don Giorgio –. Sono sempre contento quando le coppie celebrano il loro amore davanti a Dio. In questa occasione papà e mamma si sono detti sì anche davanti anche alla figlia: sono più che felice».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui