Matrimonio a Rimini: ecco quanto costa

Sposarsi con rito civile a Rimini? Le location sicuramente non mancano. Sono ben dodici quelle che il Comune mette a disposizione: Palazzo Garampi (nella sala della giunta), la sede dei servizi Diritti civici di via Marzabotto, la Casa dei matrimoni in piazzale Boscovich, Castel Sismondo (all’interno o nelle pertinenze esterne), il Cinema Fulgor in corso d’Augusto, il Grand Hotel nel parco Federico Fellini, il Museo della Città (con l’ex sala del Giudizio, la sala degli Arazzi e il Lapidario) in via Tonini, il museo P.art-Palazzi dell’arte (all’interno o nel giardino) in piazza Cavour, la Palazzina Roma sede del Palazzo del turismo in piazzale Fellini, il Teatro Galli in piazza Cavour, Villa des Verges e – naturalmente – la spiaggia di Riminiterme in viale Principe di Piemonte.

Un elenco che si è ampliato recentemente: «Villa des Verges è l’ultimo luogo in ordine di tempo ad essere stato istituito come casa comunale, con l’approvazione da parte del consiglio comunale – spiega Visit Rimini, che si occupa in particolare dell’organizzazione delle celebrazioni che non si svolgono in Comune o all’Anagrafe -. E il 15 giugno inaugureremo il giardino del P.art».

La celebrazione nella sede dei servizi Diritti civici è sempre gratuita, mentre la sala della giunta è disponibile il pomeriggio del primo e del terzo sabato del mese, dalle 17 alle 18, al prezzo di 150 euro.

Per le altre location, «i prezzi vanno dai 700 euro per i musei comunali ai 2.500 euro per il Castello, per il Grand Hotel, per il Teatro e per Villa des Verges – aggiunge Visit Rimini -. Gli sposi hanno la possibilità di personalizzare il rito nella forma che preferiscono, prevedendo proprie letture, e c’è chi ha creato un libretto con le letture del Vangelo pur essendo il rito civile, o unendo alcuni riti simbolici, come quello della sabbia. La lettura degli articoli del Codice civile e le firme sono la parte che dà validità al rito, ma possono essere integrati con una personalizzazione».

E «fino alla fine dell’anno, al momento abbiamo venticinque prenotazioni – conclude Visit Rimini -. Il 1° giugno inaugureremo la Casa dei matrimoni con una coppia di tedeschi che ha scelto di sposarsi da noi».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui