Massimo Recalcati ospite di “Praxis”

FORLI’. Questa sera Massimo Recalcati è il protagonista della prima lezione della scuola di filosofia “Praxis” di Forlì diretta dal filosofo Rocco Ronchi e organizzata dall’associazione culturale omonima in collaborazione con Masque Teatro. Giunta alla settima edizione “Praxis” quest’anno sceglie il tema “Coscienza/autocoscienza” e si articola in cinque appuntamenti visibili in streaming a partire da oggi sino a venerdì 24 luglio sulla piattaforma zoom, riservata agli iscritti.
Recalcati uno degli psicoanalisti più noti in Italia. La sua conferenza si intitola “La teoria freudiano-lacaniana della coscienza: Coscienza, inconscio e soggettivazione”. L’inconscio freudiano si è rivelato un trauma nella concezione della coscienza propria della ragione filosofica classica. In che cosa consiste questo trauma? In modi diversi Sartre e Lacan lo rileggono vincolando ad esso il problema della soggettivazione. L’inconscio emerge come discorso dell’Altro che impone al soggetto la necessità di divenire, come scrive Sartre ne L’universale singolare, “l’evento che mi giunge dal di fuori”.
Recalcati è anche scrittore e fondatore di Jonas Onlus, centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi. Insegna come professore a contratto all’Università di Pavia e allo Iulm. È direttore scientifico della Scuola di specializzazione in psicoterapia Irpa di Milano.
Info: www.praxis-scuoladifilosofia.eu; 393 9707741

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui