Santarcangelo di Romagna. Il ritorno di Massimo Pulini. Domenica 11 ottobre dalle 17.30 alle 21 si svolgerà la vernice della mostra dell’artista cesenate in occasione dell’apertura della kermesse “Tre”. Appuntamento al circolo culturale enogastronomico Santabago dove Pulini esporrà le sue opere di grande impatto visivo in una mostra che si ispira al mito di Euridice. «Il mito di Euridice – spiega – è costruito sugli sguardi, un racconto sull’oscurità e il desiderio di luce, di visione. L’aspirazione di tornare a vivere è posta in opposizione al rivedere. Il cupio videre di Orfeo si dimostra più potente dell’attesa». E il Santabago, con uno spazio espositivo che dal palazzo entra nelle grotte, dalla domus all’ade, è il luogo perfetto per questa mostra. Le opere saranno esposte fino al 22 novembre. Il menù è ideato dallo chef Giorgio Rattini sulla personalità pittorica dell’artista.

La mostra ospiterà domenica 18 ottobre e domenica 8 novembre una performance teatrale della stimata attrice e regista Maria Costantini sul mito di Orfeo ed Euridice dal titolo: “Euridice e la sua voce”. Gli spettacoli (della durata di 45’) si svolgeranno di domenica (alle 17.30 e alle 19 e su prenotazione fino ad esaurimento posti nel rispetto delle regole Covid).

Massimo Pulini, pittore e storico dell’arte, è titolare della cattedra di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna e da più di tre decenni svolge un’intensa attività artistica, che lo ha portato ad allestire mostre personali in importanti musei italiani ed europei, come la vasta esposizione al Museo di Villa Adriana a Tivoli (1997), le antologiche della Saline Royale di Besançon (1997), della Galleria Nazionale di Parma (1999) e dell’Istituto Italiano di Cultura a Londra (2006). Nel 2000 è stato invitato da Maurizio Calvesi e Paul Ginsborg ad allestire una quadreria entro “Novecento italiano”, alle Scuderie Papali del Quirinale. Nel 2002, su commissione dei Musei Vaticani, realizza la decorazione della volta di una delle stanze degli appartamenti papali. Nel 2009 gli viene affidato l’incarico di dipingere sei tavole del nuovo Lezionario illustrato della Chiesa Cattolica.

In qualità di ricercatore storico ha scritto numerosi libri dedicati all’arte italiana del XVI e XVII secolo e curato varie esposizioni museali. Ha pubblicato alcune monografie di pittori del Seicento e due romanzi a sfondo storico.

Argomenti:

MASSIMO PULINI

santabago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *