Massa Lombarda, doppio pestaggio a un tunisino: individuati i sei presunti autori

Il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi, con delega alla sicurezza nella Giunta dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, si congratula con i Carabinieri della locale Stazione e dell’intera Compagnia per l’indagine che ha portato, anche grazie al supporto della videosorveglianza del Comune, all’individuazione dei sei presunti autori di un doppio pestaggio avvenuto ai danni di un cittadino tunisino.

“Nel ringraziare ancora una volta i Carabinieri per la risoluzione del caso che ha portato al ferimento del cittadino tunisino, ci tengo a sottolineare tre elementi – dichiara il Sindaco di Massa Lombarda –. Il primo è la qualità e le capacità delle Forze dell’Ordine del nostro territorio. Il secondo sono le infrastrutture di cui da tempo ci siamo dotati, in particolare le 34 camere di videosorveglianza, che ancora una volta si sono rivelate utilissime per le indagini. Infine, è da evidenziare l’elemento culturale, rinsaldato dalla coesione sociale, sul quale abbiamo fortemente investito in questi anni determinando un territorio scarsamente permeabile a chi vuole delinquere. Un humus che favorisce il dialogo rendendo estranei chi decide di non rispettare le regole. Questo clima ha coinvolto sia i cittadini locali che quelli stranieri, contagiando l’intera comunità.”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui