Martina Corelli, debutto mondiale a testa alta

MANCHESTER, 17 MAGGIO – Come prevedibile, è svanito nei sedicesimi di finale il sogno di Martina Corelli, che ai Mondiali di Manchester è stata sconfitta per gap (2-22) al secondo turno dalla tailandese Panipak Wongpattanakit, numero 1 del ranking. La diciottenne di Lavezzola, tesserata per l’Edera Forlì, è stata subito “aggredita” da Wongpattanakit, che ha chiuso il primo round avanti 10-0.  Buono il secondo round di Martina, che sullo 0-11 mette a segno un punto grazie a un pugno a bersaglio e poi chiude la ripresa sul 2-13 per una penalità a  Wongpattanakit, che nel terzo aggredisce subito la romagnola, la colpisce tre volte in pochi secondi, salendo sul 20-2 e vincendo per differenza punti. In mattinata, nel primo match della giornata, Martina aveva superato la ventenne filippina Baby Canabal per 19-5  dopo un match condotto in modo egregio. Equilibrio nel primo round, chiuso con Martina avanti 5-4, poi fuga della romagnola, che allunga nel secondo (15-5) e aggiunge altri 4 punti nel terzo round. Per la diciottenne di Lavezzola, al debutto in un Mondiale, tanti applausi e qualche punto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui