Martellate alla ex, poi la stupra: arrestato. Brutale violenza tra Cesena e Rimini

Ha picchiato la ex ferendola anche a martellate. Poi l’ha violentata. La donna, 27 anni, è finita in pronto soccorso dove ha potuto raccontare l’incubo vissuto. Lui è stato raggiunto dai carabinieri che lo hanno ammanettato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria in carcere a Forlì. È gravato da accuse di violenza sessuale e lesioni aggravate.

Una storia di violenza da choc quella che ha visto protagonisti due ex fidanzati conviventi.

Lui adesso non abita più nella casa che condivideva con lei, in un comune della vallata del Rubicone. Dopo al separazione della coppia si è infatti trasferito a Rimini da dove, due sere fa, ha mosso in direzione dell’area cesenate.

L’uomo, 30enne, da quanto poi appreso dagli investigatori non si era mai rassegnato completamente alla separazione. Ed a quanto pare nel corso delle ultime settimane aveva intensificato la volontà di volersi vedere con la sua ex. Cosa che è avvenuta, ma nel cui contesto la situazione è precipitata.

I due hanno iniziato a discutere animatamente anche perché lui voleva a tutti i costi riallacciare i rapporti e non nascondeva la volontà di voler avere anche rapporti sessuali con la ex.

La donna lo ha respinto con decisione ed a quanto pare il tutto è culminato con l’uomo che ha sfogato tutta la sua rabbia su di lei.

La donna è stata picchiata senza remore. Non soltanto calci e schiaffi ma per minacciarla e provocarle più dolore l’uomo l’ha colpita anche con un martello che aveva trovato in casa.

Una volta vinte le resistenze della 27enne lui è riuscito a violentarla. Per poi abbandonare la casa in cui soltanto lei ora vive e scappare in direzione della sua abitazione a Rimini.

Per soccorrere la donna è intervenuta un’ambulanza che l’ha trasportata al pronto soccorso del Bufalini di Cesena. Alla giovane sono state medicate lesioni da contusioni di vario tipo, sia al volto che al corpo, giudicate guaribili in 15 giorni. Ai sanitari ha raccontato l’incubo vissuto ed è stata sottoposta anche alle analisi ed alle visite necessarie in casi simili, che hanno evidenziato lo stupro avvenuto.

In quel momento dell’accaduto erano già stati avvisati i carabinieri della Compagnia di Cesenatico. Ed una gazzella di investigatori della stazione di Gambettola ha rintracciato il 30enne. Ammanettandolo con le accuse di violenza sessuale e lesioni aggravate.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui